Pino ci piaceva, pure quando non lo capivamo

Solito gesto. Tornando in macchina da Napoli, infilo nell’autoradio il cd di Pino Daniele. No, non è la solita rivoluzione urlata nell’abitacolo: stono sì, ma col groppo in gola.

Prima canzone di cui abbia memoria: O’ scarrafone, anno del Signore 1991. Contenuta in “Un uomo in blues”, ne storpiavo il testo come poteva fare un 3-4enne che prova ad acquisire un minimo di padronanza della lingua italiana e intanto però senza badare troppo alla poetica memorizza a mo’ di filastrocca ogniscarrafòèbellamammasò.  Read More

Annunci