“In nome di Maria, battetevi!”

“Fratelli, con fede e coraggio, nel nome di Maria, battetevi!”. L’esortazione fatta al microfono sul sagrato della Basilica Santuario dell’Assunta dà il via al momento più affascinante e controverso dei Riti Settennali di Guardia Sanframondi. Gli spilli sulla spugnetta sporgono per soli due millimetri, ma servono pochi metri di processione e qualche decina di colpi per far uscire il sangue dal petto dei battenti. Un colpo di mortaretto sparato dal castello annuncia l’uscita della statua dell’Assunta dalla Basilica. Al boato, con cadenza militare, tutto il corteo si inginocchia; qualche grido di spavento per il colpo improvviso rompe il religioso silenzio. La statua lignea della Madonna giunge nei pressi della Fontana del popolo, i volontari spengono sul nascere qualsiasi tentativo di applauso. Battono, battono, battono ancora, i penitenti, mentre si inginocchiano davanti alla Vergine e poi via veloci lungo corso Umberto; scappare nei vicoli, lontano dalla folla, conservare l’anonimato, in pochi minuti bisogna togliere il saio insanguinato, vestirsi e tornare per accompagnare il percorso dell’Assunta. Nel frattempo la processione va avanti, sfilano i figuranti dei ‘misteri’ dei rioni Portella, Fontanella e Piazza. Non è certo la migliore delle presentazioni, ma questa galleria non contiene il meglio dei Riti Settennali. E non lo fa perché è impossibile: l’odore di vino bianco che impregna i vicoli e le piazze, il fruscio metallico delle discipline che ritmicamente vengono sbattute sulle schiene, le acute litanie del rosario e i gravi e severi “ora pro nobis” che ad esse seguono.

© 2017 – Andrea Caruso

 

Canon EOS 650d, Canon 18-55 3.5-5.6, Tamron 70-300 4-5.6

Per saperne di più sullo svolgimento dei Riti Settennali, ho accompagnato una breve spiegazione alla galleria della processione di penitenza del rione Portella. Un’altra galleria di foto è invece dedicata alla processione del rione Piazza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...