Tra ricerca e sperimentazione, l'”Attesa” di Mimmo Jodice al MADRE di Napoli

Più che la produzione fotografica vera e propria – presente con oltre cento lavori -, la vera celebrazione che il museo MADRE di Napoli porge al figliol prodigo partenopeo Mimmo Jodice è al risultato della sua decennale ricerca sulla fotografia. Una “metafotografia”, volendo azzardare un parallelismo aristotelico, che Jodice nella sua carriera compie in maniera duale: sul mezzo fisico, ossia la macchina fotografica, e poi sul suo prodotto. 20. Attesa, Opera nr.2Investigazioni che l’allestimento curato dal direttore del Madre, Andrea Viliani, ripercorre quasi senza soluzione di continuità al terzo piano del Museo Donnaregina, seguendo i cicli della produzione del maestro.  Read More

Annunci

Sunday morning in Brick Lane

Ho avuto l’impressione di poter cogliere di più e meglio lo spirito di Londra – ammesso che ne esista uno – sgomitando una domenica mattina in Brick Lane, che non davanti al Big Ben.
Sarà pure la zona dove si è storicamente stabilita la comunità proveniente dal Bangladesh, ma io ho sentito parlare più in italiano che in bengalese. Secondo le statistiche dell’AIRE – l’anagrafe degli italiani residenti all’estero – è il Regno Unito, infatti, la meta preferita dagli italiani che emigrano. E la domenica mattina gli espatriati hanno a disposizione negozi, mercatini vintage e banchetti di cucina etnica per “farsi” o per ricostruire un “sé”, opacizzato da qualche stage non retribuito. Di quelli dove alla millantata “visibilità”, che in Italia, secondo le aziende, sta all’euro più o meno come quest’ultimo sta alla sterlina, si fa spazio solitamente dopo qualche mese, la presa d’atto che la crescita professionale non può ottenere migliore gratificazione della piaggeria del proprio capo. Read More